DOVE SIAMO ARRIVATI?

3 giugno 2017, Finale di Champions League, Juventus Vs Real Madrid. Doveva essere una tranquilla serata, andare in piazza San Carlo a Torino e tifare la propria squadra del cuore, invece tutto questo si è trasformato in uno “scappa e fuggi” generale, conclusione? 1527 feriti.

Oltre tutte le persone morte nei loro attentati, stanno distruggendo noi mentalmente, fisicamente sarebbe stato sicuramente più semplice, ma sono riusciti in una delle imprese più ardue: entrare nella mente di ogni persona, uomo o donna che sia, e terrorizzarlo. E’ stata una “bravata” si dirà dopo, un ragazzo ha semplicemente aperto le braccia ed è rimasto fermo, come un “kamikaze”, si avete letto bene, adesso alzare le braccia può significare “sono un kamikaze”. Vorrei dire una cosa, forse sarò un pò crudele ma è ciò che penso, Non Si Può Scappare, se quel ragazzo fosse stato realmente un “kamikaze”, saremmo qui a scrivere di ben altro.

Credo che hanno già vinto, hanno ottenuto quello che volevano, ci facciamo male da soli, anche quando loro non c’entrano nulla. Finirà tutto questo prima o poi? Riusciremo a vivere senza la paura di uscire da casa? Lo spero, nel frattempo proviamo a vivere e a goderci la vita. Peace and Keep Calm Forever

13 NOVEMBRE 2015: PERCHE’? VICINI ALLA FRANCIA E AI FRANCESI!

prayforparis

Perchè?

Ci pensi e ci ripensi. In fondo tutti ci facciamo questa domanda. Ma nessuno riesce a trovare le parole all’ennesimo atto terroristico. La partita Francia – Germania era un occasione troppo ghiotta, francesi e tedeschi nello stesso posto, all’interno di uno stadio. Si sentono 3 boati: 2 kamikaze vicino allo stadio e 1 bomba in lontananza. Poi gli ostaggi dentro il teatro, attimi di terrore, da fuori si sentono gli spari: li stanno uccidendo ad uno ad uno, senza pietà. Non si può più rimanere tranquilli, neanche in “casa” propria. Non si può più uscire, andare al cinema, mangiare in un ristorante, non si può andare a teatro o in uno stadio e stare tranquilli. Bisogna stare attenti sempre. L’ennesima tragedia… Francia ti sono vicino, per quello che può contare..

#prayforparis