INTERVISTA A GIO’ D’ANGI, CANTANTE

L’intervista di oggi mi fa sentire un pò il profumo di casa, vi presento l’intervista di una mia quasi compaesana, parliamo di Giò D’Angi, cantante e attrice di musical che ha iniziato tutto con Sanremo Giovani nel 2005. Premetto che è stato un piacere ed un onore poter avere una sua intervista nel mio blog, ma iniziamo:

1 – CHI E’ GIO D’ANGI?
Giovanna è una giovane donna, con l’animo da eterna ragazzina. Una sognatrice, con la testa tra le nuvole e i piedi ben saldati a terra.

2 – COM’E’ NATA LA PASSIONE PER IL CANTO?
Senza dubbio a 3 anni, quando mi hanno messa per la prima volta su un palco, ho capito che quello era il posto dove volevo stare. Da allora non ho mai smesso di seguire i miei sogni. Tantissime le esperienze che mi hanno insegnato tanto e mi ritrovo ancora qui, con tanti sogni realizzati e tanti altri da realizzare.

3 – E’ INIZIATO TUTTO CON SANREMO, COSA RICORDI DI QUELL’ESPERIENZA?Sanremo è sicuramente l’avventura più bella, dura, difficile e indimenticabile della mia vita. Ricordo la frenesia di quei giorni, le esibizioni su quel palco, le infinite emozioni e le belle persone che hanno incrociato il mio cammino. Da li son partite una serie di esperienze stupende, dalle tournée con le orchestre sinfoniche, per arrivare al musical che mi permette ancora dopo 11 anni, di salire sui palchi dei teatri più belli di’Italia.

4 – QUAL’E’ LA CANZONE CHE SENTI PIU’ TUA?
Non c’è una canzone in particolare, ogni canzone mi appartiene, perché le canzoni raccontano delle storie, ogni parola diventa una parte di te. Se scegli di ascoltare o cantare una canzone è perché ti rispecchi in essa.

5 – E’ APPENA USCITO IL TUO DISCO, CI RACCONTI QUALCOSA?
“Senza paracadute” è frutto dell’incontro con l’autore e produttore artistico Raffaele Andrea Viscuso che già conoscevo perché scrisse il brano che mi permise di entrare a Sanremo Giovani. Abbiamo iniziato a lavorare ai primi due brani, non appena realizzati, Raffaele li ha fatti ascoltare a diversi editori discografici con i quali lavora. Abbiamo avuto ottimi riscontri, così abbiamo valutato le diverse proposte, per poi scegliere la Senza Dubbi s.a.s. che ha anche lavorato con Benji e Fede. Le canzoni dell’album sono state scritte tutte da Raffaele, alcune in collaborazione con altri autori che hanno firmato per artisti come Gazzè, Gianni Morandi, Mina & Celentano. In uno dei brani ha suonato Marisa Mercadè, collaboratrice dei mitici Gotan Project.

6 – QUANTO E’ FATICOSO LAVORARE NEI MUSICAL?
Molto! tanto impegno e disciplina. Lo studio alla base di tutto. Sicuramente non ci si può improvvisare, perché quando devi cantare, ballare e recitare, non puoi non avere una buona preparazione, sopratutto fisica. Tecnicamente devi essere pronto ad affrontare almeno 7/8 spettacoli a settimana e non è una cosa facilissima, sia per la voce che per il fisico. Allenamenti giornalieri e adrenalina sempre al massimo… è faticoso eh!!!

7 – COSA SI PROVA AD ESSERE UNA DONNA SICILIANA CHE LAVORA IN QUESTO CAMPO?
Poter rappresentare la terra che tanto amo, è per me motivo di grande orgoglio. Porto la Sicilia nel cuore e la forza dell’Etna nell’anima. Una donna che cerca una forma di riscatto per la regione più bella d’Italia che purtroppo ancora nel 2019 è considerata una “Regione del Sud” nel senso più dispregiativo del termine.

8 – DOVE TI VEDI FRA 10 ANNI?
Mi vedo sul palco, con la stessa energia, amore e passione di sempre. A lottare ancora per i miei sogni.

Volevo ancora ringraziare Giò per il tempo che mi ha dedicato. Se volete seguirla, vi consiglio la sua pagina Instagram dove potrete vedere tutte le sue stories sempre divertentissime.

INTERVISTA A ROBERTA CAPONIGRO, YOUTUBER

Mai come in questi tempi la televisione è andata più in crisi, avendo la possibilità di connetterci su internet ovunque siamo, uno delle nostri fonti di passatempo è sicuramente YouTube. Oggi la protagonista della nostra intervista è Roberta Caponigro. Youtuber di successo, diventata famosa grazie a sketch comici e video sul make up.

BC – CHI E’ ROBERTA CAPONIGRO?
RC – Ciao a tutti, è così che inizio sempre i miei video, mi piace l’idea di parlare a più gente possibile senza alcuna distinzione, ma torniamo a noi, mi chiamo Roberta e ho 22 anni, vivo a Torino e fin qui una presentazione abbastanza banale, ho studiato per 3 anni in una scuola d’estetica, sono un’estetista, ma finiti gli studi un giorno decisi di prendere il mio cellulare e di girare un video divertente, dove facevo il playback di alcune scenette prese da film, cartoni o canzoni per caricarlo poi su facebook, ironia della sorte ho lasciato la privacy ”a tutti” e quindi non è stato visualizzato solo dai miei amici, ma anche da altre 70.000 mila persone. Da quel momento ho creato una mia pagina personale dove potevo caricare tutto ciò che mi passava per la testa, da lì ho intrapreso questo percorso dell’intrattenimento che mi ha permesso anche di collaborare tutt’ora con un canale TV locale in Piemonte.

BC – COSA TI HA SPINTO A DIVENTARE UNA YOUTUBER?
RC – E’ nato tutto per gioco, ho sempre voluto condividere le mie idee ed i miei momenti di svago, mi piace il rapporto che ho costruito con il mio pubblico perchè è sincero e senza filtri, come se fossimo amici, ci si consiglia, supporta ed io li ascolto tanto come loro ascoltano me. La sorpresa più grande è stata questa, avere un feedback molto trasparente e spontaneo da parte delle persone.

BC – IL/LA TUO/A ARTISTA PREFERITO/A? E PERCHE’?
RC – La mia artista preferita è Alessandra Amoroso, la seguo dal 2009, da quando entrò nella scuola di Amici, vinse ed iniziò la sua bellissima carriera, il mio primo concerto è stato il suo. Mi piace ed emoziona perchè amo le sue canzoni, i suoi testi ma specialmente la grinta e la sensibilità con cui canta ogni singola parola, poi come donna la vedo molto vicina a me, mi ci rivedo tanto perchè spesso le sue emozioni belle o brutte che siano le esterna sempre, è molto legata alla famiglia, agli affetti quelli veri, non ha mai perso di vista le cose importanti.

BC – DOVE NASCE LA PASSIONE PER IL TRUCCO?
RC – La mia passione per il make-up inizia da quando ho frequentato la scuola di estetica, avevamo l’opportunità di studiare la teoria e poi applicarla tra noi compagne in laboratorio, da lì ho iniziato anche ad avvicinarmi al mondo di Youtube e con i tutorial e consigli di altre ragazze amanti del settore ho imparato sempre di più, per me è come una routine quotidiana che faccio non per piacere agli altri, ma proprio perchè amo dedicare del tempo a me stessa e sperimentare sempre look nuovi, colori, prodotti.

BC – DA PICCOLA COSA VOLEVI FARE?
RC – Da piccola ho sempre voluto fare la cantante, perchè sono sempre stata appassionata di musica, fin da piccola i miei genitori mi mettevano una radiolina mentre andavamo in giro per la città ed io non stavo mai ferma, ci sono cresciuta, ho frequentato una scuola di canto partecipando a gare e festival, mi piaceva quell’atmosfera da palco e dietro le quinte, mi ha sempre affascinato, anche il teatro, le commedie, i musical.

BC – COSA NE PENSI DEI SOCIAL NETWORK? CHE IMPATTO PENSI ABBIANO SULLA GENTE?
RC – I social network sono molto utili se si sanno usare, se si mandano dei messaggi positivi alle persone, se si condividono dei contenuti intelligenti in grado di far riflettere o divertire le persone, se sono usati nel modo sbagliato, cioè per sfogare rabbia, frustrazione, giornate infelici meglio non averli, non è una questione di età ma di mentalità. A me personalmente sono capitati casi di persone che non capiscono che il mondo social è un mondo a se, non è la vita vera, puoi far credere qualsiasi cosa tu voglia, ma non rispecchierà mai ciò che veramente tu sei, un po’ nel mio caso che nei video sono sclerata, pazza, gelosa e ho sempre qualcosa da dire su tutto e tutti quando nella realtà sono la persona più paziente al mondo, sul web si crea, puoi giocarci, quello è anche il bello, trovare sempre idee nuove e sperimentare.

BC – DOVE TI VEDI FRA 10 ANNI?
RC – Tra 10 anni mi vedo felice, con una famiglia tutta mia, con dei bimbi, in una casa con tanta serenità e musica, i pranzi in famiglia, quei momenti semplici che ti regalano tanto.
In tutto ciò sicuramente il lato video lo porterò con me, magari condividendo dei bei momenti che faranno parte della mia vita, per avere dei ricordi in più da rivedere tutti insieme. Mi sono accorta che da quando creo dei contenuti, certi momenti che col tempo sfuggono rimangono catturati in alcuni minuti e riviverli è sempre bello, come se fosse una fotografia però con un’anima. Essendo appassionata di video e fotografia
cogliere l’attimo ed immortalarlo è diventato parte di me, perchè poi è come fare un viaggio nel tempo.

Volevo ringraziare tantissimo Roberta per la sua disponibilità e per la sua gentilezza. Una piccola chicca che devo raccontare obbligatoriamente: mi ha “bacchettato” perchè ero convinto che “YouTuber” si scrivesse “YouTubber”. Scuuusa!!! Se anche a voi è piaciuta l’intervista, andatela a seguire sui social network, Facebook e Instagram.
Grazie a tutti ed alla prossima intervista.